5.30 – Song and Lyrics by Achille Lauro

0
59

Discover the poetic beauty in ‘5.30’ by Achille Lauro. This lyric breakdown takes you on a journey through the artist’s thoughts, emotions, and the story they aim to tell. From clever metaphors to evocative imagery, we delve into the nuances that make this song a lyrical masterpiece. Whether you’re a fan of Achille Lauro or a lover of well-crafted words, our detailed analysis will give you a deeper understanding and appreciation of this song.

Sono le 5.30 del mattino
Se tu non mi scrivi, io non ti scrivo
Con la faccina triste “sei cattivo”
Dimmi dove sei che non arrivo
Baby non so che idea ti sei fatta
Anzi io forse ho un’idea, ti sei fatta
Pensi io e te stiamo insieme, sei matta
No davvero, sei matta
Non ricordo il nome, però so bene come ti ho salvata
Ti ho salvata Giada perché a te te l’ho già dato

Baby siamo usciti solamente un paio di sere
E già dici a tutti che io e te ora stiamo insieme
Scrivi “tutto bene
Perché no-non ti fai vedere?”
Ti rispondo dopo che esco con gli amici a bere
Con gli amici a bere

Le ho fatto il lavaggio del cervello, sei un Car Wash
Non portava il rossetto
Adesso solo il babydoll
Siamo usciti solamente un par di sere
Non ti innamorare per piacere
Voglio solo la tua caramella
La tua mousse al cioccolato
La tua panna, la tua mimosa al limone sbriciolata
Voglio l’orsetta gommosa
Il tuo marshmallow
La rossana, la ciliegia
L’umpa lumpa, il chupa chupa all’amarena
E dico stop
Il resto dico no

Baby siamo usciti solamente un paio di sere
E già dici a tutti che io e te ora stiamo insieme
Scrivi “tutto bene
Perché no non ti fai vedere?”
Ti rispondo dopo che esco coi gli amici a bere
Con gli amici a bere, yeah