Il Sole Sorge Di Sera – Song and Lyrics by Ackeejuice Rockers

0
76

Discover the poetic beauty in ‘Il Sole Sorge Di Sera’ by Ackeejuice Rockers. This lyric breakdown takes you on a journey through the artist’s thoughts, emotions, and the story they aim to tell. From clever metaphors to evocative imagery, we delve into the nuances that make this song a lyrical masterpiece. Whether you’re a fan of Ackeejuice Rockers or a lover of well-crafted words, our detailed analysis will give you a deeper understanding and appreciation of this song.

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, eh

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi

È un ritmo che ha viaggiato attraverso il mondo
Come un emigrante in cerca di qualcosa
Passa dai Balcani arriva dai gitani
Brillantina in testa, al bavero una rosa
Tu sei la pianura contro la paura
Nella povertà generosa
Nella gente semplice come mia zia
Che si dice fosse favolosa
Una ballerina favolosa
Una ballerina favolosa
Una ballerina favolosa
Una ballerina favolosa

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, eh

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi

Pomeriggi vuoti, la città fantasma
Con gli sguardi dietro le persiane
Caldo che ti inchioda, qualche americano
Perso che fa il bagno dentro le fontane
Passa una giraffa lei davvero è grande
Mentre al bar si abbeverano gli assetati
Prima che sia sera e che si torni fuori
A celebrare il mito dell’estate
E il sole sorge di sera
E il sole sorge di sera
Tutto si muove
Tutto si muove
Tutto si muove
Tutto si muove

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi

La civetteria di certe donne
che sanno di discendere dalle pantere
Quando stanno dritte ruotano nell’aria
sventolando gli abiti come bandiere
Dalla Transilvania fino alla Birmania
Passano dall’Africa e poi vanno via
Per farci impazzire stare qui a suonare
Persi nel profumo della loro scia

E il sole sorge di sera
E il sole sorge di sera
Tutto si muove
Tutto si muove
Tutto si muove
Tutto si muove

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, eh

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi

Tutto si muove

Tutto si muove

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, eh

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, eh

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, eh

Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi, oh
Balla tu che puoi più che puoi
Più che puoi, più che puoi

Tutto si muove

Tutto si muove

Tutto si muove
Tutto si muove
Tutto si muove

Tutto si muove
Tutto si muove
Tutto si muove
Tutto si muove